50^ Festa del Mare

RLV - la radio a colori Radio Levanto Val di Vara pubblicità radiofonica locale studio registrazione Cinque Terre La Spezia 50^ Festa del Mare

50^ Festa del Mare
Redazione

 

Un traguardo importante per la Festa del Mare di Levanto, intitolata a San Giacomo e organizzata congiuntamente dalla Confraternita omonima e dal Gruppo Storico Borgo e Valle con la partecipazione attiva dell’Amministrazione Comunale, che giunge quest’anno alla sua 50° edizione, essendo sorta nel 1969.

 

Dopo il prologo di giovedì 12 luglio con l’inaugurazione dell’esposizione “50a Festa del Mare: 50 anni della nostra storia” c/o la Sala Mostre del Comune di Levanto in piazza Cavour (sino al 28 luglio con apertura dalle 21 alle 23), Giovedì 19 luglio, c/o la Loggia Medioevale di Levanto, piazza del Popolo, rivivremo le vicende che hanno portato alla nascita della Festa del Mare di Levanto attraverso la breve testimonianza di persone che a diverso titolo collaborano alla sua realizzazione: “50a Festa del Mare: origini, bandiere e Crocifissi” Partendo dai motivi originari che hanno portato alla nascita della Confraternita di San Giacomo (ad opera di Massimo Borghesi), verrà spiegata l’usanza tutta ligure dei grandi crocifissi processionali (Luciano Venzano), dopo aver appreso il perché della nascita della Festa del Mare (Valerio Odoardo), conosceremo la spiegazione dei motivi che contraddistinguono il logo della Festa (Simone Fareri), per proseguire poi con una breve illustrazione di come si sbandiera (Veronica Mazzantini) e di come si porta un crocifisso (Roberto Buscaglia) per concludere con la presentazione del libro fotografico della Festa realizzato dal fotografo Maurizio Vatteroni.

 

La Festa del Mare di Levanto entrerà nel vivo a partire da sabato 21 luglio con la partenza c/o l’Oratorio di San Rocco alle 07.45 dei partecipanti al tradizionale pellegrinaggio a piedi che precede San Giacomo. Alle 21 nell’Oratorio di San Giacomo, si terrà la Santa Messa per l’ingresso dei nuovi confratelli. Contemporaneamente in piazza del Popolo andrà in scena la Cena Medioevale a cura dell’Associazione “Il Desco – Compagnia degli Elfi”.

 

Domenica 22 luglio c/o l’Oratorio di San Giacomo dalle ore 20.30 prenderà il via il Triduo di San Giacomo, preceduto da un momento di Adorazione Eucaristica, celebrato da Don Roberto Savio. Nel mentre in piazza Cavour Giochi gonfiabili per i più piccini a cura del Gruppo Storico e dell’ANSPI Levanto

 

Lunedì 23 luglio oltre alla S. Messa del Triduo (18.30), si terrà in piazza Cavour il concerto del Corpo Musicale di Riomaggiore, diretto dal maestro Andrea Bracco.

 

Martedì 24 luglio, vigilia della Festa del Santo, vedrà convergere nel Borgo i Gruppi Storici protagonisti della Rievocazione storica in costume per rivivere i giorni in cui Levanto era un  libero Comune. Per l’edizione n°50 della Festa sono stati invitati i Gruppi che furono presenti nella prima edizione: Gruppo Musici e Sbandieratori di S. Sepolcro (AR), Gruppo Musici e Sbandieratori di Fivizzano (MS), Gruppo Sestieri dei Conti Fieschi di Lavagna e il “Gruppo Storico Borgo e Valle di Levanto” a fare gli onori di casa. Alle 11 saluto al Gonfalone Comunale e alle 11.30 Alzabandiera al Monumento del Marinaio. Alle 17.30 incontro Fuori Porta con i Gruppi Storici e sfilata del Corteo sino alla Loggia medioevale. Contemporaneamente nell’Oratorio di San Giacomo Messa conclusiva del Triduo (18.30). Alle 20.40 nell’Oratorio di San Giacomo saluto del Gruppo Storico Borgo e Valle al Santo a precedere la sfilata per le vie della Città sino in piazza Cavour per i Giochi di Bandiera.

 

Mercoledì 25 luglio è il giorno in cui la Chiesa celebra San Giacomo Apostolo, patrono dei Marinai e della Gente di Mare e Santo Titolare della Confraternita levantese che porta il suo nome. Il programma delle funzioni religiose si aprirà con la celebrazione della S. Messa, nell’Oratorio di San Giacomo, alle ore 08.30, da parte di Don Gianluigi Bagnasco, cappellano della Confraternita e parroco di Levanto. Alle 10.30 la S. Messa solenne in Oratorio presieduta da S.E.R. Mons. Guido Gallese, vescovo di Alessandria e concelebrata dai sacerdoti confratelli e ospiti; accompagna la funzione il Coro Musica Nova.

 

Mentre la città rivierasca viene invasa dai turisti accorsi a visitare la Grande Fiera, alle 11.00 nel Golfo di Levanto l’arrivo dell’ultimo Leudo ligure ancora navigante: “Nuovo Aiuto di Dio” (si può visitare). Dalle 16 alle 22 in piazza della Loggia annullo filatelico per la “50° Festa del Mare”. Alle 18 il Golfo di Levanto accoglierà l’imbarcazione “U Dragun” di Camogli” mentre piazza del Popolo accoglie le confraternite con i maestosi crocifissi della tradizione ligure.

 

Alle 21 sul sagrato basso della parrocchiale di Sant’Andrea S.E.R. Mons. Luigi Ernesto Palletti, Vescovo di La Spezia-Sarzana-Brugnato, celebrerà il Vespri solenni davanti alle confraternite. Al termine della funzione avrà inizio la Grande Processione: la Cassa del Santo trasportata dai marinai scalzi in abito tradizionale sarà preceduta dai grandi crocifissi e dalle confraternite presenti, in arrivo anche dalla Toscana; la reliquia di San Giacomo sarà portata da Don Alessio Batti, mentre Mons. Palletti presiederà la processione. Dalla passeggiata alla “Pietra”, un’imbarcazione si muoverà verso il centro del golfo “scortata” da numerosi gozzi per celebrare i caduti donando al mare una corona di fiori mentre le acque si accendono di 10.000 lumini galleggianti e i tantissimi turisti si assiepano sull’arenile per assistere al Grandioso Spettacolo pirotecnico sul mare a conclusione della 50° Festa del Mare di Levanto

 

Treni speciali verranno organizzati per la sera del 25 luglio.

Stampa  Segnala ad un amico